lunedì 3 febbraio 2014

Art Journaling Workshop #1 - Gennaio

Primo lavoro per un nuovo (per me) Workshop su FB, dove si chiede di rappresentare con una pagina di Art Journal sensazioni ed emozioni, stati d'animo più rappresentativi legati a ogni mese dell'anno. 

L'iniziativa (e il gruppo relativo) si chiama appunto "Art Journaling Workshop"   cui ho aderito su invito di Mel, sempre lei mitica...e come non accettare??? Mi sta dando moltissimo e in termini positivi, il seguire questo tipo di esperienze (molte pagine da postare, che coinvolgono anche Lau e farò pian piano)!!!

Ho scelto di fare, per questo progetto, tutte le pagine su fogli sciolti, in linea di massima di carta cotone acquerellabile 270g/mq, bianca, tagliata in misura 13x21 cm, come già il Fat Round Journal (tutt'ora in corso, devo pubblicare un po' di arretrati...) in modo da avere una sorta di "carte dei dodici mesi" e farci qualcosa d'altro (cosa ancora non so, naturalmente). Questo mi permette anche meno disagi se cambio idea o non mi soddisfa quello che ho fatto visto che un mese è lungo e l'umore (e il giudizio sulle cose) può sempre cambiare...

Gennaio non è stato un bel mese e non solo per me. Per niente. Lo archivio così, con questa pagina (postata già nel Workshop su FB il 1° febbraio), ma non demordo, spalle ritte e testa alta, in attesa di vedere qualche spiraglio in Febbraio (mese per Me/Noi molto importante  :D  !).


Triste e malinconica, vero? Già. Ma solo la pagina ormai...

So che è difficile per alcuni da credere, ma confesso anche me ne curo poco dei pareri altrui ormai come invece un tempo avrei fatto (sbagliando, eccome!), tuttavia fare queste pagine per me è come bruciare i falò di fine gennaio (il 30 da noi la Giubiana e il Gianè, mentre ieri ad esempio a Cremona da Sonia-Sissahome  qui...grande Sonia per il tuo mercatino e per il tuo spirito, sei un mito!!!) esorcizza le negatività e mi da lo spirito giusto per affrontare serena le cose...un transfer in positivo insomma (che non significa ignorare, significa non rimuginare)! 

Ci voleva proprio lo Scrap (grazie Silvia, mia start up!)!

A presto.

Daniela

10 commenti:

  1. No no, è che tu a forza di stare con le malefiche (me e Spartacus) cominci a ragionare come noi: mi dai fastidio? E io ti brucio (in senso metaforico, per carità)! :-)

    Del tuo lavoro che dire? Io mi incanto davanti a 'ste cose... ma l'hai disegnata a mano libera? Perchè dovresti davvero farne un lavoro secondo me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh no, voi non avete nessuna responsabilità, si dirà in giro che ero già così, amica mia, e aspettavo solo l'occasione per palesarmi ...ma sai cosa ti dico? la vita è troppo bella, anche se sfigatissima, per curarsi di chi pensa cosa e che cosa pensa chi...e c'è davvero di meglio da fare :D .Sì, tornando a noi tutte, gennaio è stato duro, ma con voi (tante!) vicine davvero molto molto meno di altri tempi andati...D.

      Elimina
  2. E bruciamolo sto gennaio!!!!! Sandra frollini

    RispondiElimina
  3. sììì!!! io metto la carta come esca (prende bene, il pennarello è all'alcool), tu i fiammiferi, chiediamo in giro per legna e benza e siamo a posto ...fai le foto che faccio il tag-post (e grazie per il tuo post di stasera, http://ilibridisandra.wordpress.com/2014/02/03/mi-piacerebbe-poter-partire/ mi ha molto molto commossa!) :D

    RispondiElimina
  4. La tua pagina così minimal è davvero molto emozionante. Anche io ho un gennaio da bruciare. Faccio mia la tua immagine e mi unisco al falò. Un bacio

    RispondiElimina
  5. bellissimo..colpisce al cuore.

    RispondiElimina
  6. Se la pagina è triste e malinconica...va benissimo, ha compiuto il suo scopo terapeutico...triste e malinconica la pagina...vuol dire che adesso tu stai sicuramente meglio...le linguacce lasciale dire quello che vogliono, tra un po, a primavera, quando ti siederai sulla sponda del fiume....le vedrai passare nella corrente...sto citando a modo mio qualcuno...ma non chiedermi chi...il fuoco che leggo nelle tue parole (testo e commenti) mi fa pensare ad una energia rinnovata..continua cosi amica mia!
    Un mega abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio di cuore l'abbraccio, Anto, e sì, energia rinnovata e in meglio, anche grazie a te, sinergica donna! Daniela

      Elimina
  7. Ma non e' solo triste , e' intensa, e poi c'e' il riflettore che evidenzia e amplicafica l'emozione. Bellla pagina, ispirata.
    Ti auguro un Febbraio migliore!

    Grazie delle bellissime parole sul mio blog :-)

    RispondiElimina
  8. Arrivo dal blog di Sabrina (Carta e cuci)
    sono proprio felice di essere passata di qua il tuo blog è davvero bello!!!!
    ti seguo volentieri
    buona giornata
    Sara

    RispondiElimina

Modalità "moderazione dei commenti" on! Se sei "anonimo", ma vuoi lo stesso commentare, firmati pure, o ti dovrò cancellare :) (ma...Grazie per essere passato di qui!)